Faq

1. Quanto costa un lavoro di traduzione?
Il costo di un lavoro di traduzione si basa su diverse varianti che sommate danno il costo finale.
Prima di tutto la complessità del lavoro legata alla data di scadenza della committenza: se un lavoro è molto complesso il calcolo del prezzo si baserà anche sulla particolarità della richiesta. Qualora la richiesta abbia una scadenza rigida verrà tenuto conto anche di questo.
Il prezzo può variare dal singolo carattere ad uno forfettario sempre tenendo conto delle varianti. Nel caso ci sia da asseverare un documento in tribunale, verrà conteggiato lo spostamento e il tempo dedicato al lavoro fuori sede.

2. Quanto costa un lavoro di interpretariato?
Vale lo stesso discorso della traduzione. Ogni lavoro presenta delle caratteristiche diverse che portano ad avere anche prezzi differenti. L’interpretariato implica anche uno spostamento fuori sede solitamente e questo tempo e distanza sono a carico del cliente.

3. Posso farti fare un test per valutare le tue competenze?
La risposta è NO per un semplice motivo. Quando andate dal parrucchiere a farvi i capelli chiedete prima di ricevere il servizio che vi faccia vedere le sue capacità tagliandovi prima i capelli gratuitamente? Se andate dal dentista la prima volta, vi offre o chiedete una pulizia dei denti gratuita per sondarne le capacità? Ovviamente né lo chiederete né tanto meno vi verrà in mente di fare al professionista una richiesta del genere. Dovrete fidarvi delle sue competenze e sperare che la vostra fiducia sia stata ben riposta. Lo stesso vale quando ingaggiate un traduttore o interprete. Molto probabilmente la persona che avrete davanti avrà alle spalle anni di studio ed esperienza testimoniate dal suo curriculum vitae e dall’attestato di laurea (nessuno chiede ad un medico di mostrargli il cv prima di un consulto!).
Quindi, no, non farò test per dimostrare le mie competenze, ma sono disposta a mostrare il mio cv che peraltro è presente anche sul portale Linkedin.

4. Quanto tempo ci vuole per ricevere un lavoro?
Dipende principalmente dalla difficoltà del lavoro e dalla rapidità con cui il cliente mette a disposizioni informazioni dettagliate.

5. Come si svolge il tuo lavoro?
Il cliente mette a disposizione le informazioni e dopo un’attenta analisi è possibile fare una stima del tempo. Ci sarà sempre un rapporto di scambio con il cliente o l’agenzia per svolgere il lavoro al meglio e che soddisfi le richieste del cliente.

6. Perché devo fornire materiali molto dettagliati?
Per lavorare velocemente e poter assecondare al meglio la richiesta del cliente, il professionista ha bisogno di tutte le informazioni necessarie per svolgere al meglio il lavoro.
Se le informazioni sono approssimative, c’è il rischio che il lavoro una volta consegnato, non corrisponda all’esigenza del cliente e sia incompleto oppure il prezzo pattuito debba essere modificato a causa della mancanza di informazioni alla base del lavoro. Ne consegue un malcontento generale e la chiusura di uno scambio lavorativo. Al contrario, se il professionista riceverà tutte le informazioni necessario potrà lavorare in totale sicurezza e serenità e svolgerà il lavoro in breve tempo, soddisfacendo la richiesta del cliente a pieno.

7. Perché devo pagare una parte in anticipo?
Lo scambio con il cliente è principalmente per via telematica. Per questo una parte del pagamento verrà fatto in anticipo e a fine lavoro, con la consegna del progetto ci sarà anche il pagamento della restante parte.

 

Scrivi una mail per maggiori informazioni